IVAN BESSANOV – pianoforte –

lunedì 3 febbraio 2020

Lunedì 3 febbraio 2020 – Teatro Comunale “U. Giordano”
Ivan Bessonov – Pianoforte

Un grande artista in scena al “Giordano”: il pianista e compositore Ivan Bessonov non ha ancora compiuto diciotto anni (è nato infatti il 24 luglio 2002 a San Pietroburgo), ma è già una celebrità del panorama musicale internazionale.
Il merito è del suo precocissimo talento, che lo ha visto debuttare come compositore della colonna sonora di un documentario del regista Viktor Kossakovsky nel 2015. Come pianista, invece, si è esibito da solista nel 2016 al Teatro Mariinsky di San Pietroburgo ed è rimasta memorabile la sua performance dello scorso anno con l’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo. Nel 2018, le sue capacità sono state riconosciute dalla esigente commissione dell’Eurovision Young Musicians che lo ha incoronato vincitore dell’edizione di quell’anno. Alla fine dello scorso anno, Bessonov ha tenuto un recital applauditissimo alla Fondation Louis Vuitton di Parigi in cui ha mescolato con scioltezza Ciajkovskij, Rachmaninov, Bach e un Valzer di sua composizione.
Ivan Bessonov sarà il protagonista assoluto del prossimo concerto in programma lunedì 3 febbraio 2020 al Teatro Comunale “Umberto Giordano” per la cinquantesima stagione organizzata dagli Amici della Musica di Foggia, che confermano così la loro predilezione per coloro che saranno i grandi musicisti del futuro. Il programma di sala promette una serata all’insegna del virtuosismo. Bessonov dedicherà la prima parte del concerto alla Suite da concerto tratta dal balletto “Lo schiaccianoci” di Ciajkovskij nell’arrangiamento di Mikhail Pletnev: una prova, a dispetto della grande notorietà della composizione, insidiosa che Bessonov affronta con maturità, trasformandola in un elegante esercizio di stile. La seconda parte, invece, sarà scandita dall’energia sostenuta della Sonata n°7 di Prokofiev: un’altra pagina impegnativa, che permetterà al pubblico foggiano di apprezzare la tecnica rigorosa, la straordinaria misura e la brillantezza interpretativa di un giovane pianista dal talento prodigioso.

Ingresso alle 20.00, inizio alle 20.30
I biglietti rimasti disponibili possono essere ritirati dalle 19.00 presso il Teatro.