Harmonia Nobile Chamber Orchestra di Kiev Gaetano Di Bacco Sax

GIOVEDI 20 FEBBARIO 2020

Harmonia Nobile Chamber Orchestra di Kiev

Gaetano Di Bacco – sax

Con un bagaglio di 2500 concerti in tutto il mondo, la Harmonia Nobile Chamber Orchestra di Kiev si preannuncia come una compagine di eccezionale esperienza e, dunque, come una garanzia di qualità e perfette esecuzioni. Fondata nel 1985, ha conquistato una tale compattezza da avverare davvero quella visione che vuole l’orchestra come un organismo unico a cui contribuiscono vari organi, ma rispetto un ritmo vitale costante e coerente: una forma di armonia, appunto.

Giovedì 20 febbraio, al Teatro Comunale “Umberto Giordano” di Foggia, gli Amici della Musica di Foggia ospiteranno un concerto che vedrà protagonisti l’orchestra e il sassofonista Gaetano Di Bacco che, dal canto suo, ha all’attivo più di 1600 concerti e numerose registrazioni, tra le quali spiccano 11 compact disc come solista.

Il programma non potrebbe essere più variegato. Si parte con il Divertimento in Re maggiore di Wolfgang Amadeus Mozart: una composizione del 1772 di inarrivabile eleganza. Sarà poi la volta della Hungarian Rhapsody n. 2 di Franz Liszt, che riesce ad alternare severità e intimismo. Gaetano Di Bacco potrà mostrare il suo talento di sassofonista con il Concerto op. 109 di Alexander Glazunov: in questa composizione per sassofono del 1934 si avvertono tutti i tormenti del Novecento e tutta la grazia nervosa di quel decennio. Molto interessante la composizione che verrà eseguita a metà programma: si tratta di “Nimrod” di Edward Elgar, tratta dalle Enigma Variations, intensità pensosa e quasi Mahleriana per un pezzo poco conosciuto, e che si rivela invece appassionante. Il programma, avviandosi alla fine, si “riscalda” con la Slavonic Dance n.8 di Dvorak e diventa mediterraneo grazie a Ennio Morricone con il brano “America” e Astor Piazzolla, che con tre brani assicura una conclusione calorosa ed energica: “Milonga de l’Angel”, “La muerte de l’Angel” e l’amatissima Oblivion”.

Ingresso alle 20.00, inizio alle 20.30

I biglietti rimasti disponibili possono essere ritirati dalle 19.00 presso il Teatro.