Gomalan Brass Quintet

5 DICEMBRE 2019

Per concludere una stagione trionfale, che cederà il passo a un’altra che si preannuncia altrettanto memorabile, visto l’importante anniversario che celebrerà, è assolutamente giustificato dire… diamo fiato alle trombe”!

Saranno ben cinque strumenti a fiato, infatti, a segnare la fine dell’edizione n. 49 della Stagione degli Amici della Musica di Foggia, che si terrà al Teatro Comunale Umberto Giordano giovedì 5 dicembre. In scena si esibiranno gli elementi del Gomalan Brass Quintet, che nel 2011 ha vinto il 1° Premio al Concorso Internazionale Città di Passau: Marco Braito (tromba), Marco Pierobon (tromba), Nilo Caracristi (corno), Gianluca Scipioni (trombone) e Stefano Ammannati (tuba).

Non abbiamo mai posto limiti alla sperimentazione e ai generi musicali, perciò questo concerto si rivela perfetto per la visione artistica che da mezzo secolo nutre la nostra proposta culturale: musicisti del Gomalan Brass Quintet mescoleranno lirica e musica da film, blues e musica leggera per un programma estremamente coinvolgente.
Si partirà dal Cinquecento di Giovanni Gabrieli con la sua Sonata a 5 per passare all’opera italiana di Giuseppe Verdi con la Sinfonia tratta dal Nabucco e Giacomo Puccini con una rilettura del Nessun Dorma dalla Turandot e della Bohème Suite, per concludere la prima parte nuovamente con Verdi e Aida, di cui verranno reinterpretati coro e marcia trionfale. Nella seconda parte continuano le contaminazioni di generi e linguaggi: Ennio Morricone e le sue colonne sonore più amate, Mi sono innamorato di te del cantautore Luigi Tenco, un momento intitolato Divinamente musica che raggruppa diversi autori contemporanei, Ciao Fred per omaggiare in un colpo solo Buscaglione e Bongusto, e il Buster Keaton Blues di Mauro Ottolini.

Un modo spumeggiante per salutare il pubblico di questa edizione e dare appuntamento alla prossima, che segnerà un momento particolarmente emozionante e un traguardo importante per gli Amici della Musica di Foggia: la cinquantesima edizione.

Ingresso alle 20.00, inizio alle 20.30.
I biglietti rimasti disponibili possono essere ritirati dalle 19.00 presso il Teatro.