Daunia Brass Ensemble “Un viaggio dall’Europa all’America tra il rigore metrico europeo e lo swing americano”

Lunedì 6 dicembre 2021

La lunghezza del titolo del nuovo spettacolo in programma per la 51^ stagione degli Amici della Musica di Foggia è assolutamente giustificata: anticipa con precisione quanto ricca è la proposta che Daunia Brass Ensemble, la formazione che salirà sul palco del Teatro Comunale “Umberto Giordano” lunedì 6 dicembre, offrirà al pubblico foggiano.

Si tratta effettivamente di un viaggio tra le culture musicali che hanno dialogato, nel corso degli ultimi due secoli, nell’Occidente musicale e vedrà convivere armoniosamente la cultura pop e quella considerata più alta: Freddy Mercury e Domenico Modugno, Bacharach e Gounod, Miller e Kosma, senza tralasciare Giacomo Puccini.

Ad assicurare armonia e omogeneità a corni, trombe, tromboni, tuba, contrabbasso e percussioni penserà il direttore di Daunia Brass Ensemble, Antonio Falcone. Falcone si è diplomato giovanissimo in corno al Conservatorio “Umberto Giordano” col massimo dei voti, dove oggi è titolare proprio della cattedra di corno; è stato primo corno in diverse formazioni orchestrali, e ha lungamente legato il suo nome ai Solisti Dauni con i quali si è esibito in Italia e all’estero. Ha diretto numerose volte l’orchestra I suoni del Sud. Tra le sue esperienze più importanti c’è sicuramente la composizione delle musiche per orchestra del Trittico Romano per San Giovanni Paolo II in collaborazione con l’attrice Claudia Koll. Attualmente ricopre il ruolo di primo corno nell’Orchestra Sinfonica “Umberto Giordano” di Foggia.

 

Ingresso alle 20.00, inizio alle 20.30.

I biglietti rimasti disponibili possono essere ritirati dalle 19.00 presso il Teatro.